Il Palazzo Ducale Orsini di Gravina in Puglia

Palazzo Ducale Orsini

Gravina in Puglia, grazie alla famiglia Orsini, visse un lungo periodo di fioritura artistica e culturale da quando venne aggiudicata nel 1629 a Pietro Orsini, principe di Solofra, per 260.000 ducati.

La famiglia Orsini ha costruito la prima parte del Palazzo Ducale all’inizio del milleseicento. Qui è nato Pier Francesco Orsini, diventato Papa nel 1724 prendendo il nome di Benedetto XIII. Fu lo stesso Pier Francesco, nel 1666, a fondare all’interno del Palazzo Ducale, tra i sedici e i diciassette anni, l’Accademia Letteraria dei “Famelici”.

Il Palazzo Ducale ha ospitato opere d’arte d’importante valore, tra le quali anche molte di Caravaggio, Stanzione, Ribeira, Francesco Guarino di Solofra e Angelo Solimena di Serino. Questi quadri e sculture erano conservati all’interno di una sala adibita a galleria, fonte di attrazione, all’epoca, per molti visitatori.

Era presente anche un oratorio privato, voluto, per decreto, da Papa Innocenzo X. L’oratorio era arredato con mobili di pregio e un altare in marmo lavorato, dedicato alla Vergine.

Il Palazzo Ducale Orsini ha accolto diverse figure di prestigio, tra le quali anche Carlo III di Borbone e la regina Carolina d’Austria con il principe Francesco I. Così scrive Domenico Nardone in “Notizie Storiche sulla città di Gravina”:

«Nell’Aprile del 1790 Gravina veniva onorata della visita del Re Ferdinando IV, quando per il matrimonio di suo figlio Francesco I con l’Arciduchessa Clementina di casa d’Austria, fu di passaggio per questa città. In tale circostanza si ripetettero su per giù gli stessi festeggiamenti fatti al padre Carlo III e questa volta gli onori furono resi dal Duca Filippo Bernoaldo II […].
Nel Maggio dello stesso anno passarono pure per Gravina, e vi restarono per tre giorni, la Regina Carolina d’Austria e il principe ereditario Francesco I, accompagnati dal ministro Acton, dall’Ambasciatore d’Austria, e da un certo numero di dame e cavalieri. Grandi furono i festeggiamenti e mentre i Reali furono ospitati dal sullodato Duca nel suo palazzo, il Ministro Acton e l’Ambasciatore venivano ospitati nel Palazzo dei Signori Pomarici-Santomasi.»

Le camere di Stanze Orsini si trovano al piano nobile del Palazzo. Le stanze hanno la volta a crociera e si affacciano su un balcone con parapetto, che è uno dei pochi elementi architettonici a non aver subito alterazioni nei secoli.

Di fronte all’ingresso delle stanze c’è la “Casa Teresa Orsini” delle Suore Ospedaliere Della Misericordia: congregazione fondata da Teresa Orsini Doria-Pamphili, nobil donna romana, operosa e caritatevole, nata a Gravina in Puglia. La sede monastica include una sala con volta a crociera decorata con affreschi di soggetto allegorico.

Il Palazzo Ducale Orsini si trova in Piazza della Repubblica: fulcro del paese, è il punto che collega tutte le bellezze storiche e artistiche di Gravina in Puglia, visitabili comodamente a piedi; consente un accesso rapido a un parcheggio Low Cost e ai mezzi pubblici, che permettono di raggiungere facilmente Matera, Altamura, Castel del Monte, l’Alta Murgia e le altre splendide e imperdibili città collegate.

La posizione e la storia di questo Palazzo rendono Stanze Orsini il luogo ideale dove dormire a Gravina in Puglia. Perciò, prenota il tuo soggiorno facilmente e in tutta sicurezza dal modulo a destra, che ti permette di controllare la disponibilità delle stanze nelle date che ti interessano e cancellare la tua prenotazione qualora cambiassi idea.